Casa > Scienze sociali > Psicologia > 'Questo silenzio lo temevo, mi parla di te ' ..?

'Questo silenzio lo temevo, mi parla di te ' ..?

Quale silenzio è carico di parole non dette?
Quanto ( vi ) pesa?
Cosa ( non ) dice?

Interpretate come vi pare e piace :)

Ciao! :)
  • Migliore risposta
    Ci sono parole non dette che purtroppo sono morte in qualche ripostiglio della mia mente. Sono "afone" come se potessi anche andare a ritrovare tutti i grafemi, immaginare anche un tipo di rumore volendo, ma senza davvero dare loro suono e senza poterle proferire.
    La cosa paradossale è che crescendo ho sempre fatto tesoro di certi insegnamenti, e le parole alla fine non le ho mai più tenute per me, al punto di usarne troppe e di comunicarle in maniera quasi naturale. Con le parole parlo di tutto quello che sono, senza farmi problemi di sorta.
    Un tempo era più difficile ed alcune parole non le ho pronunciare. Lo accetto anche, perché in effetti non sarebbe cambiato di molto il risultato finale. Le cose sarebbero andate tutte nella stessa maniera senza alcuna differenza di sorta. Solo, hanno creato un nodo enorme per un periodo. E generato qualche rimpianto. Alimentato sensi di colpa.

    Se avrò memoria, la prossima vita riuscirò a dire tutto senza remore, a tempo debito.
    ∞ L ∞ Ghemon E le Forze Del Bene · 8 3
  • Altra risposta
  • La gente esige sempre risposte chiare e cristalline, per proiettare e circoscrivere il proprio piccolo mondo a propria immagine e somiglianza, oppure per edificare muri di comodo. Di fronte al mistero silenzioso, s' innalza il frastuono che crea un macello.
    Il silenzio non fornisce risposte eloquenti; quanto meno non le fornisce ai ciechi ed ai sordi.
    Capire la dimensione globale dei silenzi, è ad uso e consumo degli astanti;e per giunta, non è propriamente, come bersi uno spritz durante un balordo apericena nella movida festante..

    Càzzo avrò scritto, 'vattelappesca. Accetta i limiti del buon cuore. :)

    https://www.youtube.com/watch?v=-_3dc6X-...
    Vitreo · 8 5
  • Risentimento... indifferenza... vendetta...
    romeo · 10 8
  • Ti ho aspettato per 5 anni e lo farò per tutta la vita...il tuo silenzio, la tua assenza, non un messaggio, un ripensamento, una parola....niente. E rimane il silenzio che mi ha sempre gridato in faccia la realtà, ma l'ho ignorato...
    Bianco · 1 0
  • Il silenzio non è per me

    io piuttosto urlo , sbraito , canto rido , piango , maledico ...ma zitta non sto mai
    Meh. · 1 1
  • Il silenzio ...lo cerco solo quando mi sento ferita e non ho voglia di far capire i miei sentimenti.
    Preferisco leccarmi le ferite da sola, tra i miei pensieri, perche' riesco ad essere obiettiva quando ho il tempo di riflettere e il piu' delle volte poi mi sciolgo,in quanto non riesco ad essere sempre"silenziosa".
    Insomma....ho bisogno di esternare ...di dire e poi trovo il modo di farlo perche' poi mi sento bene.
    Quindi il mio silenzio e' solo momentaneo e racconta un disagio.
    Oppure scelgo di non dire quando sento che e' solo fiato sprecato, perche' mi trovo di fronte a dei limiti caratteriali che espongono la persona ad una totale chiusura e va bene cosi.
    Addosso a me....il silenzio ricevuto e' come un boomerang. Alla fine mi chiudo anche io.:))
    Michelle Doc 🌼🌼🌼 · 5 5

Si potrebbe anche voler sapere

Amazon Ads