Casa > Ti capita mai di provare una grande inquietudine interiore provocata?

Ti capita mai di provare una grande inquietudine interiore provocata?

dalla visione di una persona estremamente ingenua , candida, anche ignorante magari perchè l'ingenuità va a braccetto con l'ignoranza. Buona. Ma di quella bontà di chi è completamente fuori dal mondo.. e la consapevolezza che quella persona verrà distrutta, fatta a pezzi , derisa, offesa, nel mondo..... è in qualche modo disturbante.

L'impossibilità di farle un corso accelerato di sopravvivenza. Perchè è talmente "nata ieri" da avere l'istinto combattivo di un Kalimero.

L'impossibilità di essere lì a proteggerla per sempre e l'inquietudine data dal fatto che sai che nonappena ti girerai verrà schiacciata, sbranata, fatta a pezzi.

  • Migliore risposta

    Non è la regola. Di norma le persone che sembrano come pensi tu (in apparenza) la scampano. 

    Non è necessario apparire attivo-aggressivi per difendersi.

    Conosco molte persone così che vivono tranquillamente. Com'è possibile? Ti chiederai.

    Questo perché nonostante il loro apparire ingenui ai tuoi occhi, essendo dotate di ordinaria empatia, riescono a circondarsi Solo di persone che sentono che gli vogliono bene. Ragionano in modo immanente e scartano le persone pericolose sin dai primi segni, anche grazie alla loro vasta rete sociale che gli evita peraltro di essere monofobici, cioè la paura di restare soli. 

    Come tutte le persone assolutamente normali, sono dotate di sistemi inconsci che gli suggeriscono una situazione di pericolo, le famose sensazioni.

    Il vero pericolo, quello a cui è difficile scampare, c'è in quel particolare caso in cui le persone abbiano quelle che in psicologia si chiamano "dipendenze affettive", che le rendono bersaglio dei manipolatori. Il sistema difensivo e l'autostima sono compromessi. 

    Nonostante percepiscano strana una relazione o situazione la portano avanti perché non si fidano di sè stesse.

    È così compromesso il sistema che perdono le barriere culturali che hanno (l'ignoranza c'entra poco).

    I manipolatori affettivi così come i "manipolatori economici" riescono ad inserirsi in qualsiasi sistema raggirando sia la cultura che la ragione: un esempio che personalmente faccio spesso, è quello di medici che hanno pagato maghi per "curare" il padre che stava male.

    Ma far leva sui bisogni e desideri altrui non è intelligente... È facile. Cercano di raggirare la ragione perché non possono fronteggiarla ad armi pari .

    Franz Liszt
    Lv 6 18 ore fa 3 0
  • Altra risposta
  • Non è la regola. Di norma le persone che sembrano come pensi tu (in apparenza) la scampano. 

    Non è necessario apparire attivo-aggressivi per difendersi.

    Conosco molte persone così che vivono tranquillamente. Com'è possibile? Ti chiederai.

    Questo perché nonostante il loro apparire ingenui ai tuoi occhi, essendo dotate di ordinaria empatia, riescono a circondarsi Solo di persone che sentono che gli vogliono bene. Ragionano in modo immanente e scartano le persone pericolose sin dai primi segni, anche grazie alla loro vasta rete sociale che gli evita peraltro di essere monofobici, cioè la paura di restare soli. 

    Come tutte le persone assolutamente normali, sono dotate di sistemi inconsci che gli suggeriscono una situazione di pericolo, le famose sensazioni.

    Il vero pericolo, quello a cui è difficile scampare, c'è in quel particolare caso in cui le persone abbiano quelle che in psicologia si chiamano "dipendenze affettive", che le rendono bersaglio dei manipolatori. Il sistema difensivo e l'autostima sono compromessi. 

    Nonostante percepiscano strana una relazione o situazione la portano avanti perché non si fidano di sè stesse.

    È così compromesso il sistema che perdono le barriere culturali che hanno (l'ignoranza c'entra poco).

    I manipolatori affettivi così come i "manipolatori economici" riescono ad inserirsi in qualsiasi sistema raggirando sia la cultura che la ragione: un esempio che personalmente faccio spesso, è quello di medici che hanno pagato maghi per "curare" il padre che stava male.

    Ma far leva sui bisogni e desideri altrui non è intelligente... È facile. Cercano di raggirare la ragione perché non possono fronteggiarla ad armi pari .

    Franz Liszt 18 ore fa 3 0
  • Non credere...delle volte quella loro ingenuita' li fa passare attraverso la vita come per un tunnel attutito...e se qualcosa li tocca li rafforza, quando non li piega. E' bellissimo provare empatia per gli altri...ma la propria strada e' unica e va perseguita in primis da soli...con qualche aiutino ma che, purtroppo, non sempre e' disponibile.

    garota d'ipanema 10 ore fa 2 0
  • Ciao,

    quindi capisci che sono persone che hanno bisogno di continua protezione...E' chiaro che di fronte a casi del genere nasce quella inquietudine interiore generata dalla nostra empatia verso chi ha bisogno.

    Il comportamento peggiore è quello di restare indifferenti....

    ROCCO B. 18 ore fa 1 0
  • Bellissima domanda, ci dovrei ragionare. Se fosse concesso guardare qualcuno indietro nel passato, giusto di qualche anno, l'imbarazzo sarebbe rivolto a me medesima.

    Fortunatamente gli scossoni non sono mancati.

    Ariam♣️ 23 ore fa 1 0
  • Non è la regola. Di norma le persone che sembrano come pensi tu (in apparenza) la scampano.

    Non è necessario apparire attivo-aggressivi per difendersi.

    Conosco molte persone così che vivono tranquillamente. Com'è possibile? Ti chiederai

    Anonimo 6 min fa 0 0
  • Per via della pessima visione della vita si, ma quello che dici te no. Ma comunque sono proiezioni.

    Alone 22 ore fa 0 0
  • Mamma mia che ansia ma che hai fatto tesoro bello

    San Giovanni 22 ore fa 0 0
  • Niente mi fa più rabbia delle persone troppo ingenue e proprio stupide che anche se una cosa provi a spiegargliela non la capiranno mai! 

    Melybis 22 ore fa 1 2
Sponsored Ads