Casa > La solitudine può essere una cura o una malattia, dipende da te stesso?

La solitudine può essere una cura o una malattia, dipende da te stesso?

Cosa pensate di questa frase?🌈✨

  • Migliore risposta

    Non mi piace la solitudine,mi piace rientrare in me stessa,per ritrovarmi.Non è solitudine, è "ricercarmi"dal chiasso,dalla quotidianità,dalla confusione,per ritrovare la vena viva di vita che ancora posseggo e mi tiene in vita.

    Anonimo 2 giorni fa 3 0
  • Altra risposta
  • Non mi piace la solitudine,mi piace rientrare in me stessa,per ritrovarmi.Non è solitudine, è "ricercarmi"dal chiasso,dalla quotidianità,dalla confusione,per ritrovare la vena viva di vita che ancora posseggo e mi tiene in vita.

    Anonimo 2 giorni fa 3 0
  • Seneca definisce la solitudine una strana compagna, che non c'è mai quando la desideriamo e arriva, insopportabile, quando non la vogliamo.

    La solitudine non è una cura, ma può portare a tante malattie, come la depressione, ad es.

    Ritengo che la solitudine non ci debba mai essere, che dobbiamo sempre avere persone buone e oneste a fianco, ma avere la possibilità di prenderci, ogni giorno, un piccolo spazio tutto per noi.

    Marco Merani 3 giorni fa 3 0
  • Dipende se è una scelta o un'imposizione

    Blu. 2 giorni fa 2 0
  • Dipende da come ti senti di base. Lo diceva Leopardi che è un amplificatore di emozioni. Se stai male, da solo stai malissimo. Se stai bene, stai benissimo.

    Androide 2 giorni fa 3 1
  • Scusa, ho perso l'unico neurone a leggerla. 

    Meriti una risposta per quel bel gattino nella foto! 

    Diciamo che quando sei nella fase 'solitudine', cessi di ragionare, di vivere. E' difficile aggrapparsi ad un male simile. E la solitudine, non è quella che crediamo noi, la solitudine vera e propria ti distrugge, e fin quanto tu possa pensare di star bene con te stesso da solo, non fai altro che morire piano piano.

    Prog Jaspers 3 giorni fa 6 4
  • ho passato la mia adolescenza in cerca di amici che non ho trovato, perché solitudine è la mia giusta dimensione.

    la solitudine è una cura e una bellezza, perché fa per me, sono d'accordo.

    Leo 1 giorno fa 1 0
  • Tutto ciò che scegliamo di fare nella vita, quindi se ci è utile e non ci viene imposto da cause esterne, va sempre bene. Se abbiamo bisogno di momenti di solitudine nella nostra vita, è perché abbiamo bisogno di stare con noi stessi, riflettere, ascoltarci, riprendere energia. Così come in una composizione artistica serve anche una parte di spazio libero, altrettanto importante è questa esperienza di vuoto relazionale, che dobbiamo imparare a gestire, come il bambino che per capire se ha imparato a nuotare, prova a galleggiare senza l'aiuto del suo salvagente.

    sartori 2 giorni fa 2 1
  • Che è uno stato esistenziale. Non una cura né una malattia.

    Puoi sentirti sola in mezzo a un mare di gente. E può non dipendere da te.

    Come puoi sentirti "solitaria" pur non essendo in solitudine. 

    Come vedi, sono due cose completamente diverse.

    Io mi ritrovo molto nella prima. Ed è una scelta consapevole dei rischi che comporta.

    Universitaria 2 giorni fa 1 0
  • E' pienamente condivisibile ed ha la mia massima approvazione, la solitudine così come qualsiasi altro sentimento, ad esclusione dell'odio che purtroppo può avere risvolti solo negativi, assume due lati della medaglia quello positivo da una parte e quello negativo dall'altra. Poi dipende dalla disposizione e sensibilità della persona abbinarsi all'una o all'altra "faccia"

    dalbisio 2 giorni fa 1 0
  • Dipende con chi si deve stare, se con gentaglia allora molto meglio soli a sto punto

    Anonimo 3 giorni fa 1 0

Si potrebbe anche voler sapere

Sponsored Ads