Relazioni e famiglia risposte e domande - askADC.com
Search
Casa > Relazioni e famiglia

Relazioni e famiglia

  • Perché le mie amiche hanno detto che voglio andare a letto con lui?

    Sono una ragazza molto timida e mi imbarazzo per poco, anche se tipo mi fanno domande o peggio complimenti. Detto questo, oggi le mie amiche hanno capito che mi piace un ragazzo, anche se io non l'ho detto, l'hanno capito e hanno detto: ehh che schifo lui come fa a piacerti? Sinceramente lui è il ragazzo più bello che io abbia mai visto, loro dicono cosi perché non è popolare e vive in una casa popolare, sono sicurissima che l'hanno detto per quello. Poi hanno aggiunto che io in realtà non sono innamorata di lui ma del suo aspetto fisico perché voglio farci sesso (cosa che non riesco a concepire, non capisco il loro modo di ragionare), anche se io a dire la verità se lui fosse brutto non lo vorrei. Però allo stesso tempo ci sono tanti altri ragazzi carini ma per loro non ho mai provato niente, solo per lui perché la sua tristezza mi fa tanta pena. È bello e secondo me anche bravo solo che non se la tira per quello non attira molto l'attenzione
    10 risposte 1 giorno fa Single e appuntamenti
  • Il ragazzo per cui avevo una cotta da piccola ora che sembra, dico sembra, che ricambi, non mi piace più come prima?

    Sono io che sono troppo orgogliosa o è lui che ha sbagliato? Vorrei dei consigli da voi su cosa è meglio fare. La situazione è questa: nel posto in cui andavo in vacanza da piccola mi piaceva tanto un ragazzo di 16 anni, io ne avevo 13 e siccome i nostri genitori si conoscevano gli dicevano di portarmi a fare un giro o prendere un gelato. Lui accetava e mi accompagnava ma parlava poco. Io cercavo in tutti i modi di fare amicizia con lui e parlargli, lui aveva delle cugine più grandi con cui passava il tempo e invece io venivo ignorata. Un pomeriggio ricordo di aver pianto per questa cosa, ripromettendomi poi di essere forte e di lasciarlo perdere. Sono passati 7 anni da allora e io da ragazzina maschiaccio e entusiasta sono diventata più matura e calma. Non so perché ma quando ci siamo rivisti per caso per strada il suo atteggiamento era cambiato, lui sembrava felice di vedermi e invece di ruotare gli occhi come faceva all'epoca sembrava sopreso e felice di vedermi e voleva anche parlare ma io con una scusa ho detto che avevo da fare. Non so, sarà che mi ero messa un vestiti o che sembravo più carina del solito perché mie ro truccata, ma mi ha dato tanto fastidio il modo con cui si è comportato pensando anche che poteva essere stato gentile anche all'epoca non solo ora perché ero vestita carina. Sinceramente a me ha dato fastidio questa sua differenza di comportamento.
    10 risposte 1 giorno fa Single e appuntamenti
  • So che ho sbagliato a metterle le mani addosso, ma ero esasperato, lei mi ha costretto. Può essere una giustificazione?

    E mi dispiace tanto dirlo è anche colpa sua che mi ha portato al limite. Volevo solo farla ragionare. Ci ho pensato mille volte che forse potevo fare diversamente ma alla fine non c'era via d'uscita. Con lei non ci sono mai stato insieme ma mi sono innamorato di lei dopo che ho capito che anche lei era innamorata di me anche se lo nascondeva perché se ne vergognava. Ammetto di aver sbagliato ad essere uscito con una ragazza mentre sapevo dei sentimenti di lei, che si trova in una situazione difficile in classe non viene lasciata in pace un secondo e sta male emotivamente, per dirvi non è più quella che ho conosciuto. quando l'ho vista mentre passeggiava in una stradina di campagna e siccome mi ignorava (le ho detto ciao e ho cercato di parlarle, lei non ha neanche risposto al saluto perché ce l'ha con me per quella faccenda) sono sceso dalla macchina per parlare. Dato che si allontanava l'ho presa per il braccio e l'ho supplicata di ascoltarmi e siccome lei si è messa a piangere e voleva staccarsi io non c'ho visto più l'ho strattonata forte e le ho detto tutto quello che pensavo ed ero molto arrabbiato (le ho detto che l'amavo ma che lei non capiva niente, che se lei stava male non poteva allontanarmi e che col suo comportamento mi sta facendo impazzire perché io voglio solo starle accanto ma lei non mi perdona e mi tratta come se fossi un animale). Prima invece mi adorava è cambiato tutto dopo quello che le hanno fatto a scuola e dopo che mi ha visto con un'altra.
    10 risposte 1 giorno fa Fidanzamento e matrimonio
  • Perché certi ragazzi non si accorgono se una ragazza è innamorata di loro?

    C'è questo collega che un po' mi piace. Quando passa lo guardo ma lui non capisce va in giro mezzo incantato, un giorno doveva passare ma non c'era posto e io mi sono fatta da parte, lui ha detto grazie manco avessi fatto chissà che ed è andato. Non capisce proprio. Perché è cosi ingenuo? Oppure sono io che sono brava a non far capire quello che provo?
    22 risposte 2 giorni fa Single e appuntamenti
  • C'è differenza tra l'avere una ragazza vergine e una non (non intendo fisicamente ma a livello di comportamento)?

    Non voglio le solite risposte sessiste ma intendo sul piano morale più che altro. Non voglio far passare il messaggio che una che fa sesso è una poco di buono e l'altra no, voglio solo sapere a livello di relazione cosa cambia, se la ragazza vergine per scelta fino a una certa età (diciamo dai 20 ai 30) che non ha mai avuto esperienze di nessun tipo, neanche amorose, perché appunto vuole fare queste cose solo con l'uomo di cui è innamorata veramente.
    10 risposte 1 giorno fa Fidanzamento e matrimonio
  • Ciao a tutti, riscrivo dopo tanto tempo?

    Sono passati 7 anni dalla prima volta che ho postato la mia prima domanda su questo sito. Mi lamentavo del fatto che fossi invisibile alle donne. Anno dopo anno ho cominciato a parlare dei miei problemi con i miei genitori, dei miei problemi di studio, della mia bruttezza, motivo per il quale le donne mi hanno sempre ignorato. Adesso di anni ne ho 27 e tante cose sono cambiate. Mi sono laureato, non vivo con i miei perchè ho trovato lavoro dall'altra parte d'Italia. Ma solo una cosa non è cambiata: il mio rapporto con le donne. Non ne ho mai avuta una in questi anni e mai ne avrò. Ho deciso di accantonarle definitivamente e dedicarmi solo al mio lavoro. Sono troppo brutto per loro, dal momento che l'aspetto fisico è la prima cosa che conta e senza di quello non si va da nessuna parte. Un consiglio che do a chi adesso a 20, 21, 22, 23 anni si lamenta di non avere successo con le donne è questo: lasciatele perdere, se siete brutti non vi vorranno mai. Piuttosto dedicate il vostro tempo a voi stessi, ai vostri amici, ai vostri studi. Le donne vogliono solo un bell'aspetto fisico alla fine. In questi anni ho avuto conferma di tutte le mie credenze. Sono brutto, siete brutti. Non perdete tempo con le donne.
    15 risposte 3 giorni fa Fidanzamento e matrimonio
  • È normale essere felici per così poco?

    Non faccio altro che ricordare dei momenti passati col mio ragazzo che adesso è lontano. Ci siamo messi insieme da pochissimo e per me è una specie di sogno che diventa realtà. Ora che non c'è fantastico spesso dei momenti con lui, quando siamo stati insieme da soli nella stessa stanza, quando in macchina mi ha detto: guarda che questa è l'ultima volta che avrai questa possibilità, non ti capiterà mai due volte (eravamo in viaggio e io avevo sempre voluto vedere un parco che era a 20 km dal punto dell'autostrada in cui eravamo, e lui mi ci ha portato). E nel mentre guardavo fuori dal finestrino il paesaggio, le montagne... e lui. Non abbiamo parlato tanto perché io ero troppo incantata a guardare lui e il paesaggio. Poi quella volta che lui dopo aver pescato mi ha baciato con la forza anche se puzzava di pesce e mi ha buttato in mare. O quando abbiamo giocato a carte sulla spiaggia, e ci siamo seduti sugli scogli. E lui aveva portato le frittelle che piacevano a me. O quando guardavamo i mondiali insieme e ridevamo e prendevamo in giro i giocatori. Sarò stupida ma a me questo bastava per essere felice. Ora che non è qui ho solo i ricordi.
    6 risposte 1 giorno fa Fidanzamento e matrimonio
  • Non ho il coraggio di denunciare i miei genitori sopratutto mia madre..?

    Li voglio molto bene e non riesco a denunciarli, sin da piccolo mia madre mi picchiava e tutt' ora lo fa avendo 22 anni, si sono presi tutti i miei soldi della posta, ho lavorato per 4 mesi per pagarmi una assicurazione per la macchina e mia madre li ha presi.. Ora che dico no che non do più soldi, mi disprezzano con le persone, e le persone credono a loro, mi dicono che possono denunciarmi loro, possono rovinarmi e chiamare la polizia, perché sono pazzo. Mi dicono che altri ragazzi come me, danno i soldi ai genitori. Non ho amici perché i miei non mi facevano uscire perché si spaventano, sono molto protettivi.. Io non so, se mi vogliono bene o no, perché se ho qualcosa di grave a loro dispiace però certe volte mi augurono di morire e che una macchina mi mette sotto.. Non hanno avuto un passato bello, però ogni giorno mia madre mi offende, mio padre la difende di tutto ,perché penso abbia paura di lei.. Mia madre quando ero fidanzato mi sfotteva davanti alla mia ex, "mio figlio e impotente ed ha un *** piccolo" alla fine Tanti problemi, tante cose da raccontare.. Non so più che cosa fare, perché se li denuncio, finisco per strada, già sono incapace in tutto.. Non riesco neppure a raccogliermi dei soldi per pagarmi dei corsi.. Per fortuna mio fratello più grande non sta vivendo la mia stessa situazione, lui fa università di medicina, e i miei lo aiutano in tutto, apparte qualche offesa..
    7 risposte 2 giorni fa Famiglia
  • L'amore è egoista o generoso?

    Migliore risposta: Se la ami davvero dovresti seguire i tuoi sentimenti
    5 risposte 2 giorni fa Fidanzamento e matrimonio
  • Ciao a tutti io ho 21 anni, a me piace una ragazza di 17 anni sono tanto di differenza?

    8 risposte 18 ore fa Single e appuntamenti
  • CHI SPOSEREBBE UN DEPRESSO?

    16 risposte 3 giorni fa Matrimonio e divorzio
  • Consiglio?

    Ciao avrei bisogno di un consiglio . Il mio ragazzo da ripetizioni da diverso tempo ,tra queste persone c'è una ragazza un pochino problematica .. al mio ragazzo racconta cose sue private,si confida e fin qua niente di strano. Ieri ho visto uno scambio di messaggi vocali tra lui e lei .. ho chiesto a lui di farmeli sentire e lui li ha cancellati . Quando ho chiesto spiegazioni di questo suo gesto .. lui ha detto che li ha cancellati perché voleva preservare la ragazza e non farmi sentire I messaggi vocali . Dal momento che io e lui siamo fidanzati qualcosa mi sfugge.
    9 risposte 1 giorno fa Fidanzamento e matrimonio
  • In una storia d'amore è meglio far morire lui o lei?

    Sto scrivendo un romanzo e vorrei dei pareri. È ambientato durante la guerra, e non so se far morire lui durante la guerra tenendo conto che il ragazzo durante la sua vita ha avuto la sua dose di sfighe e finalmente trova l'amore in una ragazza che lo ama ma all'inizio prova ad allontanarla per il suo bene, poi si lascia andare. I due vengono divisi dopo che lei scopre di essere incinta e la vita li separa. Non sapevo se farlo finire con lui che viene ucciso durante la guerra, e lei che lo scopre e piange e quando il bambino nasce vede che ha tutte le caratteristiche fisiche del padre oppure far morire lei che si mette davanti a lui per proteggerlo dopo che un suo cugino geloso minaccia di uccidere lui per averla accolta in casa senza essere sposata. Che dite? Oppure opzione 3: lui torna dalla guerra, la ritrova in un posto povero dove lei si è arraggianta come ha potuto come bracciante agricola, vede il bambino neonato nella culla e gli fa un giocattolo di legno, poi i due litigano perché le cose non sono più come prima e si riappacificano. Che dite?
    21 risposte 6 giorni fa Fidanzamento e matrimonio
  • Potete aiutarmi a capire cosa vuole questo ragazzo? E cosa voglio io..?

    Migliore risposta: Guarda, conosco un ragazzo che più o meno rispecchia la tua storia e non me la racconta giusta nemmeno a me... alla fine da ciò che scrivi non sembri fidarti molto di lui (e avresti ragione, perché, pensaci, chi ti dice che l'interesse che dice di avere per te non lo dica anche alle altre "amiche")??? Non è strano che abbia tutte queste amicizie femminili? Se avesse voluto davvero te, credo te l'avrebbe detto tempo fa, anche a costo di rovinare l'amicizia... invece tiene i piedi in molte scarpe.
    Da parte tua invece si evince un interesse, ma non parlerei di amore. Forse è una persona che trovi interessante fisicamente e mentalmente, ma per parlare di amore ci vuole ben altro, no? Quanti anni avete?
    7 risposte 1 giorno fa Single e appuntamenti
  • Ho la mente divisa in due, da un lato la amo, dall'altro non voglio fare sesso con lei?

    Non è solo amore perché io lei l'ammiro per quello che è, una ragazza dolce, sensibile e unica. Se da un lato tengo tantissimo a lei, dall'altro l'ho conosciuta in un periodo abbastanza buio per lei, ho visto il suo sorriso spegnersi per colpa di altri, il sorriso che la rendeva bellissima ai miei occhi è stato sostituito da due occhiaie grigie e la pelle grigia, la ragazza con l'appettito più grande di quello di uno scaricatore di porte è stato sostituita da una con lo stomaco chiuso per la depressione e che vomitava tutto ciò che mangiava per l'ansia. Ora piano piano sta tornando quella di prima. La versione di lei che mi piaceva di più. La lei bambina. Quella che io ho sempre voluto,non quella che mi hanno fatto a pezzi gli altri. Mentre scrivo ho la gola in fiamme se penso a tutto questo. Ma non riesco a farlo, ho paura che dopo tutto quello.che abbiamo passato le rovinerei emotivamente se ci facessi sesso. Ho paura di perderla. Non voglio ferirla con il sesso, voglio che lei si riprenda e stia bene. Ma ormai non riesco più a pensare a lei come una ragazza/donna, per me è solo una persona che soffre tanto e non devo farle del male.
    8 risposte 2 giorni fa Fidanzamento e matrimonio
  • Sono andato con un’altra dopo essere stato lasciato?

    Ciao a tutti. Dopo essere stato un anno e mezzo con una ragazza che ritenevo essere la donna della mia vita, sono stato lasciato da lei e mi ha spezzato il cuore. Ho provato a recuperare la situazione, ma dopo aver capito che non c’era più nulla da fare mi sono rassegnato. Pur continuando ad amarla da morire sapevo che non sarebbe più tornata, e una sera, avendo l’occasione di andare a letto con un’altra ragazza non mi sono tirato indietro, per cercare di dire a me stesso che potevo continuare la mia vita anche se non c’era la mia ex. Due giorni fa ho rivisto la mia ex, della quale sono ancora perdutamente innamorato, e abbiamo passato una giornata insieme, dicendoci che ci amavano ancora tanto, e di continuare a vederci per non perdersi. Abbiamo fatto l’amore, cantato le nostre canzoni ed è stato bellissimo. Tuttavia dopo aver saputo che voleva continuare a vedermi, mi sono sentito in dovere di dirle quello che era successo. Io le ho spiegato che pensavo di averla persa per sempre, e che non mi sento di averla tradita, ma solo di aver fatto un torto a me stesso. Ora penso mi odi, mi ha detto che le faccio schifo e non so se vorrà più vedermi. Cosa pensate al riguardo? Datemi opinioni sincere.. le ho detto la verità perché volevo ripartire con il piede giusto, perché abbiamo sempre avuto un rapporto onesto e sincero, e volevo fosse ancora così, conscio dei rischi che correvo dicendole ciò che era successo. Mi perdonerà ? Capirà che non l’ho tradita?
    7 risposte 1 giorno fa Fidanzamento e matrimonio
  • Si può andare via di casa a 16?

    Ho molti problemi a casa, i liti di mia madre e di mio padre insieme ai miei fratelli. Mi madre mi odia, come mio padre. Voglio andare via di casa perché non ce la faccio più. Ho 16..... non ce la faccio più ad aspettare... sono 8 anni che va avanti questa situazione! Non ce la faccio più. Voglio andare via.
    9 risposte 2 giorni fa Famiglia
  • Mi sono lasciata e dovevamo andare ad un matrimonio assieme, ora che faccio?

    Mi sono lasciata da qualke giorno con il mio ragazzo dopo 7 anni perchè ho scoperto che si è sentito per un mesetto con una sua collega sposata, tra un paio di settimane si sposano una coppia di amici nostri. Adesso non so cosa fare...se non vado al matrimonio mi sembra brutto per i nostri amici anke xkè non vorrei fargli pagare il pranzo e poi non presentarmi, inoltre tutti capirebbero che ci siamo lasciati e per il momento non mi va di ufficializzare la cosa (ci sono anche i miei suoceri alla cerimonia), se ci vado e mi siedo in un altro tavolo dovrò tutto il giorno sentire la gente che mi chiederà come mai non sono con il mio ragazzo e quindi lo capiranno lo stesso tutti...secondo voi se vado per i fatti miei e poi mi siedo nel tavolo con lui, magari non mettendomi accanto a lui e ignorandolo, potrebbe funzionare?? Sicuramente sarei nervosa tutto il giorno, ma mi eviterei domande dalla gente e soprattutto eviterei di far capire la cosa ai miei suoceri...al massimo si accorgeranno ke siamo freddi, ma mica andranno a controllare con ki arrivo o se ci parlo... Considerato ke gli avevamo annunciato il nostro matrimonio x l'anno prossimo non vorrei subito dare la notizia che è tutto finito se prima non sono sicura su come andranno le cose... Voi che ne pensate? Dovrei andare a questo matrimonio o no?
    11 risposte 3 giorni fa Fidanzamento e matrimonio
  • Cosa siamo dopo 11 anni?

    Ho 26 anni anni e lui 31. Ci siamo conosciuti quando io ne avevo solo 15 e lui 20. Gli ultimi 3 anni sono stati a distanza a causa dei miei studi. Dopo il primo anno a distanza la situazione è degenerata. Ogni scusa è buona per litigare. Lui è convinto che lo tradisco e non fa altro che riempirmi di brutte parole. Inutile dire che anche un'uscita con amici e amiche é diventata un incubo. Ho cercato in tutti i modi di sistemare le cose, cercare di tranquillizzarlo, fargli capire che per me c'era solo lui. Ma ho trovavo sempre e solo un muro. I periodi di pace duravano davvero poco. Sembra un circolo vizioso in cui qualunque cosa dico/faccio lui si inc@zza, io cerco di fare pace e si ricomincia. Ho sofferto tanto. Lui mi bloccava sempre chiamate e WhatsApp senza darmi la possibilità di parlare. Il problema è che lui nonostante non ne voglia sapere più nulla di me, ogni tanto ricompare e mi contatta, ma solo ed esclusivamente per ridire sempre le stesse cose e riempirmi di insulti. Non è questo che voglio, sono stanca. È come se lui fosse abituato a sentirmi e quindi mi manda dei messaggi, ma non c'è un reale interesse. È troppo tempo che siamo in bilico. Non siamo né carne né pesce, né si né no. Circa un mese fa ho deciso di non cercarlo più. Oggi mi ha di nuovo contattata con le solite discussioni di sempre e nessuna intenzione di fare pace e come al solito il tutto si è concluso con un bel "butt@na" finale. Vorrei una persona che mi apprezzi davvero e mi faccia stare bene.
    5 risposte 5 ore fa Fidanzamento e matrimonio